Politica

pescara consiglio comunale 01Comunicato Capogruppo Fi Antonelli e Vicecapogruppo D’Incecco su approvazione emendamenti di Forza Italia al Bilancio comunale

Una manovra da 155mila euro per incrementare i fondi del bilancio comunale da destinare al sociale, alla politica per le famiglie, all’istruzione e alla salute, andando a coprire capitoli e voci di spesa lasciati a zero o quasi dalla giunta Alessandrini, la quale sembra non essersi accorta che a Pescara c’è una crisi socio-economica fortissima che ha messo in ginocchio intere famiglie. E allora arrivano altri 20mila euro sul fondo del Pronto intervento sociale, 60mila per rifinanziare anche per il 2016-2017 il bando per il Sostegno al reddito delle famiglie in condizioni di difficoltà, 10mila euro per il Banco Alimentare e 5mila euro in più rispettivamente per la Mensa di San Francesco e alla Caritas, bersagli precisi che ci consentiranno di garantire un sostegno concreto a chi ha bisogno”. Lo hanno detto il Capogruppo di Forza Italia al Comune di Pescara Marcello Antonelli e il Vicecapogruppo Vincenzo D’Incecco presentando gli emendamenti al bilancio approvati in Consiglio comunale.

Rileggendo le carte del bilancio di previsione – hanno sottolineato Antonelli e D’Incecco – abbiamo trovato tante, troppe, carenze proprio sul terzo settore, quello che investe il volontariato sociale, il disagio, la famiglia, la salute e l’istruzione, intesa non solo come opere pubbliche, ma anche come dotazione strumentale. Carenze che, purtroppo, testimoniano la disattenzione di una giunta comunale assente, lontana dal territorio, da una città che oggi ha la ‘febbre’ alta, colpita dal virus di una crisi sociale spaventosa, con intere famiglie monoreddito il cui tenore di vita in dieci anni è stato stravolto, rendendole incapaci di arrivare a fine mese; anziani che, seppur dotati di una pensione, non superano la seconda settimana del mese e sono costretti a chiedere i pacchi pasta agli enti di sostegno; per non parlare di chi il lavoro lo ha perso e si trova a dover affrontare una disoccupazione a cui non si è mai preparati. Dalla sinistra ci saremmo aspettati una maggiore attenzione verso chi ha bisogno, che non significa preparare l’elargizione di contributi a pioggia a questa o quella associazione, ma piuttosto individuare dei target per programmare investimenti che raggiungano l’obiettivo. Non l’ha fatto la giunta comunale di sinistra, c’ha pensato Forza Italia, predisponendo emendamenti precisi che avranno una ricaduta diretta sul territorio”. Gli emendamenti di Forza Italia al bilancio prevedono 20mila euro in più sul Pronto Intervento sociale (il budget sale da 150mila euro a 170mila euro); 15mila euro per finanziare l’iniziativa ‘Lo Sport non va in Vacanza’, “una iniziativa straordinaria che consente a circa 700 bambini di trascorrere l’estate praticando sport all’aria aperta sotto l’egida del Coni e che in bilancio aveva fondi pari a zero”, ha sottolineato il Vicecapogruppo D’Incecco; 60mila euro per finanziare il bando del Sostegno al reddito per le famiglie in difficoltà, “altro capitolo azzerato dalla giunta Alessandrini e che noi abbiamo voluto rifinanziare perché consapevoli che ogni anno cresce il numero delle domande, specchio della crisi che c’è fuori dal Palazzo”; 5mila euro in più rispettivamente per la Mensa di San Francesco e la Caritas, il cui budget passa da 25mila a 30mila euro per un anno; 10mila euro per l’acquisto dei defibrillatori “altra spesa fondamentale, visto che – ha detto ancora il Vicecapogruppo D’Incecco – dal primo giugno la disponibilità dei defibrillatori diventerà obbligatoria per tutti gli impianti sportivi. Ma la giunta Alessandrini, evidentemente, non conosce la normativa”. Poi altri 20mila euro verranno impiegati per dotare le scuole di Pescara di lavagne interattive multimediali, “il cui acquisto spesso diventa un costo sostenuto dalle famiglie”; 10mila euro andranno a rimpinguare il fondo per l’affido familiare; 10mila euro per il Banco Alimentare, “anch’esso un Organismo ogni giorno bombardato di richieste per pacchi alimentari da parte di chi vive una oggettiva situazione di disagio economico, dunque un Ente che va assolutamente sostenuto”, hanno ancora sottolineato il Capogruppo Antonelli e il Vicecapogruppo D’Incecco.

Pescara, 05.05.2016

Gruppo Forza Italia

Comune di Pescara

Marcello Antonelli

Vincenzo D’Incecco

acerbo maurizio 01
Chieti: nuovo stop Megalò 3 è un'ottima notizia 
 
Per chi come me ha condotto per anni, insieme al WWF, la battaglia contro i quelli che ribattezzai Megalò 2 e 3 è un'ottima notizia quella del nuovo stop a quel progetto sconsiderato in zona di esondazione del fiume.
Quel PRUSST ha visto la complicità di tanta parte della politica teatina e regionale che consentì un'operazione dall'impatto ambientale enorme.
Ora bisogna capire a che punto si trova il progetto di Megalò 2 affinchè non risbuchi o vada avanti alla chetichella.
Il Megalò purtroppo già realizzato è un emblema della irresponsabilità della politica abruzzese. Speriamo di aver scongiurato la realizzazioni di altri ecomostri.
 
Maurizio Acerbo, Rifondazione Comunista
 

Questi i principali appuntamenti di Luciano D’Alfonso giovedì 5 maggio:

- ore 9:30 a ROMA, in via Parigi n. 11, Commissione Affari europei e internazionali con il seguente ordine del giorno: 1) Comunicazioni del Coordinatore; 2) Posizione delle Regioni e Province autonome sulle candidature ai ruoli di Co-Presidente e Vice-Presidente del Programma di cooperazione transnazionale INTERREG V - A MED e del Programma di cooperazione interregionale INTERACT 3) Eventuali ulteriori punti all'ordine del giorno delle Conferenze del 5 maggio 2016;

- ore 10:00 a ROMA, in via Parigi n. 11, Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in seduta ordinaria. Tra i vari argomenti all'o.d.g., sono previsti : punto 6) Commissione Affari Europei e Internazionali a) Informativa sui lavori della Cabina di Regia per la programmazione del Fondo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2014/2020; b) Posizione delle Regioni e Province autonome sulle candidature ai ruoli di Co-Presidente e Vice-Presidente del Programma di cooperazione transnazionale INTERREG V - A MED e del Programma di cooperazione interregionale INTERACT . In seduta riservata è previsto al punto 11) Designazioni: a) Consiglio di Amministrazione dell'Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori (ISFOL); b) Consiglio di Amministrazione dell'Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro (ANPAL);

- ore 13:00 a ROMA, a Palazzo Vidoni, incontro con il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione Marianna Madia per la presentazione della legge regionale “Regione facilissima per le imprese”;

- ore 14:30 a ROMA, nella delegazione della Regione Abruzzo in via Piave n. 8, incontro con Direttore Divisione Passeggeri Regionale Trenitalia Orazio Iacono per discutere del nuovo contratto di servizio;

- ore 17:00 a PESCARA, all’Aurum, convegno "Italia Nostra e gli Eremi Celestini", presentazione del programma di salvaguardia e valorizzazione 2016. Intervengono: M.Valente Presidente Sez.Italia Nostra Pescara, A. D’Ascanio Sindaco di Roccamorice, M. Parini Presidente Nazionale Italia Nostra, E. Micati Ricercatore, A. Paolella Consulente Italia Nostra, M. C. Forlani Docente Università D'Annunzio, M. A. Firmani Parallelo 42. Conclusioni di Franco Iezzi Presidente Parco Nazionale della Majella e Luciano D’Alfonso Presidente Regione Abruzzo;

- ore 18:00 a PESCARA, nella sede della Regione Abruzzo in viale Bovio n. 425, incontro con i Direttori Generali delle ASL abruzzesi per avviare un tavolo di confronto sulle proposte di finanza di progetto art. 153, comma 19, D.lgs 163/2006. Partecipano: Rinaldo Tordera, Pasquale Flacco, Armando Mancini, Roberto Fagnano, Angelo Muraglia, Mauro Tursini;

- ore 19:00 a PESCARA, nella sede della Regione Abruzzo in viale Bovio n. 425, tavolo di confronto per esame della proposta di riordino della rete ospedaliera regionale. Partecipano: Silvio Paolucci, Giuseppe Zuccatelli, Angelo Muraglia, Alfonso Mascitelli, Carmine Di Ilio, Paola Inverardi, Rinaldo Tordera, Pasquale Flacco, Armando Mancini, Roberto Fagnano, Paolo Menduni, Roberto Marzetti.

pescara foto aerea 231012 serv 09Comunicato Capogruppo Fi Antonelli e Vicecapogruppo D’Incecco su approvazione emendamenti di Forza Italia al Bilancio comunale

Una manovra da 155mila euro per incrementare i fondi del bilancio comunale da destinare al sociale, alla politica per le famiglie, all’istruzione e alla salute, andando a coprire capitoli e voci di spesa lasciati a zero o quasi dalla giunta Alessandrini, la quale sembra non essersi accorta che a Pescara c’è una crisi socio-economica fortissima che ha messo in ginocchio intere famiglie. E allora arrivano altri 20mila euro sul fondo del Pronto intervento sociale, 60mila per rifinanziare anche per il 2016-2017 il bando per il Sostegno al reddito delle famiglie in condizioni di difficoltà, 10mila euro per il Banco Alimentare e 5mila euro in più rispettivamente per la Mensa di San Francesco e alla Caritas, bersagli precisi che ci consentiranno di garantire un sostegno concreto a chi ha bisogno”. Lo hanno detto il Capogruppo di Forza Italia al Comune di Pescara Marcello Antonelli e il Vicecapogruppo Vincenzo D’Incecco presentando gli emendamenti al bilancio oggi portati e approvati in Consiglio comunale.

Rileggendo le carte del bilancio di previsione – hanno sottolineato Antonelli e D’Incecco – abbiamo trovato tante, troppe, carenze proprio sul terzo settore, quello che investe il volontariato sociale, il disagio, la famiglia, la salute e l’istruzione, intesa non solo come opere pubbliche, ma anche come dotazione strumentale. Carenze che, purtroppo, testimoniano la disattenzione di una giunta comunale assente, lontana dal territorio, da una città che oggi ha la ‘febbre’ alta, colpita dal virus di una crisi sociale spaventosa, con intere famiglie monoreddito il cui tenore di vita in dieci anni è stato stravolto, rendendole incapaci di arrivare a fine mese; anziani che, seppur dotati di una pensione, non superano la seconda settimana del mese e sono costretti a chiedere i pacchi pasta agli enti di sostegno; per non parlare di chi il lavoro lo ha perso e si trova a dover affrontare una disoccupazione a cui non si è mai preparati. Dalla sinistra ci saremmo aspettati una maggiore attenzione verso chi ha bisogno, che non significa preparare l’elargizione di contributi a pioggia a questa o quella associazione, ma piuttosto individuare dei target per programmare investimenti che raggiungano l’obiettivo. Non l’ha fatto la giunta comunale di sinistra, c’ha pensato Forza Italia, predisponendo emendamenti precisi che avranno una ricaduta diretta sul territorio”. Gli emendamenti di Forza Italia al bilancio prevedono 20mila euro in più sul Pronto Intervento sociale (il budget sale da 150mila euro a 170mila euro); 15mila euro per finanziare l’iniziativa ‘Lo Sport non va in Vacanza’, “una iniziativa straordinaria che consente a circa 700 bambini di trascorrere l’estate praticando sport all’aria aperta sotto l’egida del Coni e che in bilancio aveva fondi pari a zero”, ha sottolineato il Vicecapogruppo D’Incecco; 60mila euro per finanziare il bando del Sostegno al reddito per le famiglie in difficoltà, “altro capitolo azzerato dalla giunta Alessandrini e che noi abbiamo voluto rifinanziare perché consapevoli che ogni anno cresce il numero delle domande, specchio della crisi che c’è fuori dal Palazzo”; 5mila euro in più rispettivamente per la Mensa di San Francesco e la Caritas, il cui budget passa da 25mila a 30mila euro per un anno; 10mila euro per l’acquisto dei defibrillatori “altra spesa fondamentale, visto che – ha detto ancora il Vicecapogruppo D’Incecco – dal primo giugno la disponibilità dei defibrillatori diventerà obbligatoria per tutti gli impianti sportivi. Ma la giunta Alessandrini, evidentemente, non conosce la normativa”. Poi altri 20mila euro verranno impiegati per dotare le scuole di Pescara di lavagne interattive multimediali, “il cui acquisto spesso diventa un costo sostenuto dalle famiglie”; 10mila euro andranno a rimpinguare il fondo per l’affido familiare; 10mila euro per il Banco Alimentare, “anch’esso un Organismo ogni giorno bombardato di richieste per pacchi alimentari da parte di chi vive una oggettiva situazione di disagio economico, dunque un Ente che va assolutamente sostenuto”, hanno ancora sottolineato il Capogruppo Antonelli e il Vicecapogruppo D’Incecco.

pescara municipio 110812 rep 03

Pescara, 04.05.2016

Gruppo Forza Italia

Comune di Pescara

Marcello Antonelli

Vincenzo D’Incecco

d alfonso

Interventi  del  Masterplan su Pescara città

INFRASTRUTTURE: 58 milioni

Deviazione del porto canale di Pescara: 15 milioni di euro

Riqualificazione area urbana del parcheggio antistante la stazione ferroviaria: 12 milioni

Interventi per lo sviluppo dell’aeroporto d’Abruzzo: 21 milioni

Raddoppio della tratta ferroviaria Chieti-Pescara:  10 milioni di euro

AMBIENTE: 4 milioni

Adeguamento ed ottimizzazione del depuratore a servizio di Spoltore, San Giovanni Teatino, Pescara: 4 milioni

SVILUPPO ECONOMICO: 5 milioni

Collegamento tra Università “D’Annunzio” e imprese attraverso dottorati di ricerca e assegni di ricerca (su tutte le Università abruzzesi): 5 milioni

TURISMO E CULTURA: 5,5 milioni

Riqualificazione area ex inceneritore comunale – Città della musica e Museo del Mare -  Realizzazione laboratori ed aule didattiche e Auditorium: 5,5 milioni

A questo si aggiungano altri interventi su tutto il territorio regionale che ricadono in quota parte anche su Pescara come:

  • il completamento della pista ciclabile su tutta la costa e l’entroterra che vale 60 milioni di euro;

  • la realizzazione, adeguamento e potenziamento delle reti di collegamento e di depuratori per superamento della non conformità degli agglomerati: 50,4 milioni di euro;

  • completamento, potenziamento e adeguamento delle reti idriche nelle aree sensibili: 65,1 milioni di euro;

  • la realizzazione, l’ammodernamento e riqualificazione del sistema regionale delle autostazioni/impianti/aree a servizio del TPL per lo scambio modale gomma – gomma e gomma – ferro: 5 milioni di euro.

Per un quadro completo del Masterplan: http://laregionedicelaregionefa.it/content/masterplan-abruzzo