Politica

montesilvano municipio 200812 rep 02

 

18 voti favorevoli, un astenuto. Con questa votazione il consiglio comunale di Montesilvano ha deciso di modificare il regolamento per la gestione dei rifiuti urbani. Disco verde, dunque, dell'assise all'introduzione del sistema di raccolta porta a porta anche per le utenze domestiche, che nel regolamento licenziato dalla precedente Amministrazione era previsto esclusivamente per quelle non domestiche.

Tutti concordi i consiglieri comunali sull'utilità di questo tipo di raccolta sia per il miglioramento del servizio che per l'ottenimento di risparmi economici. 12 voti a favore, 6 astenuti, un contrario per il secondo punto all'ordine del giorno. Il Consiglio ha approvato il piano finanziario per la determinazione delle tariffe per l'applicazione della tassa sui rifiuti.

pescara foto aerea 231012 serv 09

 

Il Tar ha accolto la richiesta presentata dai titolari dell'attività dopo l'ordinanza di chiusura imposta dal sindaco Marco Alessandrini il 2 aprile scorso, a seguito di alcuni malori avuti da dipendenti Attiva che lavoravano nel piazzale attiguo al sansificio.

La società Schiavone Biocalore Srl ha accolto positivamente la notizia, sottolineando come l'ordinanza del primo cittadino sia stata emanata sull'onda della psicosi collettiva riguardante un presunto inquinamento ambientale provocato dal sansificio.

pescara citta

Pescara: finisce in comune la protesta di Forza Nuova contro il mercatino etnico, ma proseguirà ad oltranza fuori da Palazzo di Città. I militanti hanno lasciato alle 12,30 l'aula commissioni che avevano occupato questa mattina per protestare contro il mancato sgombero delle bancarelle.

L'assessore Cuzzi li ha incontrati e Marco Forconi, coordinatore regionale di Forza Nuova, ha fatto sapere che su alcuni punti c'è intesa, mentre la trattativa si è interrotta quando l'assessore ha confermato la volontà di portare avanti la delocalizzazione del mercatino etnico in altra sede.

teramo municipio 110313 rep 01

Il Piano economico e finanziario della Teramo Ambiente sulla gestione dei rifiuti a Teramo finirà sul tavolo della Corte dei conti. A portarcelo sarà  il consigliere arancione Gianluca Pomante, che crede come questa sia la strada più semplice e sicura per chiarire cosa il Pef nasconda e soprattutto chi ha sbagliato fino a oggi: «Mi rivolgo alla Corte dei conti per chiedere trasparenza - dice Pomante -, visto che sono ormai due anni che veniamo presi in giro sui consuntivi e a questo punto è inutile perdere ancora tempo in commissione dove veniamo puntualmente presi in giro: chiederò alla Corte dei conti, ai magistrati contabili - spiega il consigliere di opposizione - di approfondire i conti della Team».

pennetre

Il silenzio del sindaco di Penne, Rocco D’Alfonso, dipendente del Governatore D’Alfonso, cooptato per un posto nella sua Segreteria particolare, è valso la distruzione dell’ospedale civile ‘San Massimo’ completamente smantellato: via la gestione delle emergenze, via il Pronto soccorso, sostituito da un’autoambulanza attrezzata, via interi reparti, resta una cattedrale nuova, trasformata in poliambulatorio, con una mortificazione spaventosa del personale. Una vergogna che porta la firma del Pd che ha cancellato il diritto alla salute della popolazione vestina, e contro la quale Forza Italia continuerà una battaglia senza tregua”.

Lo ha annunciato il Capogruppo di Forza Italia, alla Regione Abruzzo, Lorenzo Sospiri.