Politica

d alessandro camillo

DICHIARAZIONE DEL COORDINATORE DELLA

 MAGGIORANZA

IN CONSIGLIO REGIONALE, CAMILLO D’ALESSANDRO

Sui dati economici e dell’occupazione nella nostra regione, le opposizioni si affannano a voler dimostrare l’indimostrabile, citando dati del 2014 che non sono certo attribuibili alla programmazione della Giunta D’Alfonso che si è insediata nella seconda metà del 2014 e solo dal prossimo anno comincerà a gestire la programmazione di fondi statali ed europei di sua competenza.

I raffronti vanno fatti per periodi omogenei, come fa la Banca d’Italia nel suo rapporto sull’Abruzzo del novembre scorso, che evidenzia come tra giugno 2014 e giugno 2015, periodo in cui è entrata in opera la Giunta d’Alfonso siano aumentati gli occupati (+9.000, pari a circa il 3,4% in più), grazie soprattutto alla ripresa dell’industria manifatturiera (+21% di occupati), sono aumentati i mutui per l’acquisto di case, in crescita del 37,5%, è aumentata la produzione industriale del 2,3%, sono nate 1.774 nuove imprese con un saldo netto di 530 (dati Cresa).

Non prendiamo lezioni da chi è stato responsabile del mal governo di questi anni ed è responsabile delle cause che hanno aggravato la crisi dell’Abruzzo in questi anni e da chi sa solo contestare senza avere alcuna proposta da avanzare.

La Giunta D’Alfonso sta operando per recuperare il ritardo accumulato dall’Abruzzo negli ultimi dieci anni e siamo convinti che i 2,4 miliardi di euro che stiamo mettendo in campo di risorse derivanti dalla nuova programmazione (900 milioni del Masterplan, 133 milioni per le regioni in transizione, 142 del Fse, 570 milioni dell’edilizia sanitaria, 470 milioni del Psr, 240 milioni del Por-Fesr) trasformeranno i 40 mesi che ci attendono nei mesi del rilancio definitivo dell’Abruzzo.

pescara mare 01

Comunicato Fiorilli - Pescara – Mi piace – su effetti provvedimenti anti-smog del sindaco Alessandrini e proposta bus gratis

Con il ripristino delle targhe alterne, la giunta Alessandrini si prepara all’ennesimo flop nella gestione dell’emergenza smog su Pescara, e intanto i cittadini continuano a soffocare tra polveri e benzene. Se si vuole realmente scoraggiare l’uso dei veicoli privati, va data un’alternativa valida attraverso i mezzi pubblici, consentendo agli utenti di viaggiare gratis sugli autobus urbani a Pescara nelle ore di stop al traffico, esattamente come ha già fatto il Comune di Milano”. Lo ha detto l’avvocato Berardino Fiorilli, promotore dell’Associazione ‘Pescara – Mi piace’, intervenendo sulle scelte che la giunta Alessandrini si prepara a definire sull’inquinamento atmosferico.

La giunta Alessandrini viaggia ormai su un gommone in balia delle onde, in un mare in tempesta, senza la benché minima idea di cosa fare per sopravvivere – ha commentato l’avvocato Fiorilli -. Lo abbiamo visto la scorsa settimana quando l’assessore al traffico Del Vecchio ha pensato di ridurre il livello dello smog con un’idea geniale, quella di impedire il transito dei mezzi di vecchia immatricolazione, un fallimento annunciato. Una misura che non ha apportato alcun beneficio alla qualità dell’aria cittadina, ma, in compenso, ha mandato in crisi chi ha vetture più vecchie e che per cinque giorni non sapeva dove poteva o non poteva transitare, dunque un provvedimento fortemente discriminatorio nei confronti degli utenti più deboli e delle classi meno abbienti che non hanno alternative alla propria vecchia auto e sicuramente non hanno risorse per comprare un nuovo veicolo, per ottenere risultati assolutamente inesistenti. E ora ci prepariamo a un  gennaio di fuoco con una nuova misura, ossia le targhe alterne, che, se poteva andare bene nel 2002, introdotta per la prima volta dall’assessore Armando Foschi, certamente è inadeguata nel 2016, quattordici anni dopo. Innanzitutto imporre le targhe alterne dalle 8.30 alle 13 e dalle 15 alle 18 non sortirà alcun effetto sulla popolazione che esce di casa per lavoro o per studio: alle 8.30 la gente è già in ufficio, in negozio o a scuola, alle 13 torna a casa per pranzo e prima delle 15 è già di nuovo in sede. L’unico vero disagio verrà arrecato a coloro che vengono a Pescara per shopping o per prestazioni sanitarie e che a questo punto diserteranno semplicemente la città, con un danno economico incalcolabile, a dimostrazione dell’incapacità decisionale di un sindaco e di una giunta assolutamente inadeguati. Una giunta che non sa neanche copiare ciò che fanno le altre città, ben più organizzate: per limitare l’uso dei veicoli privati, va incentivato l’uso del mezzo pubblico, rendendolo allettante e realmente competitivo, anche in termini di costi. Lo sa bene la città di Milano che infatti, chiudendo il centro città al traffico privato, ha disposto l’uso gratuito dei mezzi pubblici, o anche Roma, dove, durante i giorni di stop alle auto, si viaggerà per ventiquattro ore su tutti i pullman e metro al costo simbolico di soli 1,50 euro. Oggi l’Associazione ‘Pescara – Mi piace’ torna a chiedere alla giunta pasticciona del sindaco Alessandrini di prevedere l’uso gratuito dei mezzi pubblici nei giorni in cui applicherà la disciplina scellerata delle targhe alterne, uso gratuito che dovrà in primis coinvolgere studenti e lavoratori. Non solo: appoggiando la proposta del consigliere comunale Carlo Masci, chiediamo anche che per il mese di gennaio si sperimenti il transito dei pullman sull’ex tracciato ferroviario, ossia la futura filovia, in modo da velocizzare e snellire tutto il traffico proveniente da nord e diretto verso Montesilvano. In caso contrario – ha aggiunto l’avvocato Fiorilli – ci prepariamo solo all’ennesimo mese di passione che sarà un nuovo fallimento per il sindaco Alessandrini”.

Vi inviamo cordiali saluti

Pescara, 29.12.2015

Per info

Avv. Berardino Fiorilli

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

https://www.facebook.com/groups/pescaramipiace/

 abruzzo regione logo

Questi i principali appuntamenti di Luciano D’Alfonso per martedì 29 dicembre:

- ore 9:00 a L’AQUILA, a Palazzo Silone, seduta di Giunta regionale;

- ore 10:00 a L’AQUILA, a Palazzo Silone, riunione di lavoro per discutere questioni afferenti la società Abruzzo Engineering. Partecipano: Giovanni Lolli, Cristina Gerardis, Vincenzo Rivera, Claudio Ruffini;

- ore 10:30 a L’AQUILA, a Palazzo Silone, incontro con Sindaco di Carsoli dr.ssa Velia Nazzarro;

- ore 11:00 a L’AQUILA, a Palazzo dell’Emiciclo, seduta di Consiglio regionale.

mastromauro francesco foto 140912 rep 1

Imposta di soggiorno. Il sindaco: “Sono state dette e scritte tante inesattezze ed è giunto il momento di fare chiarezza”.

Sull'imposta di soggiorno il sindaco Francesco Mastromauro ripercorre le tappe che hanno portato alla situazione attuale partendo dal presupposto che “sono state dette e scritte tante inesattezze”.
“Dell’imposta di soggiorno – dichiara il primo cittadino – si iniziò a parlare nell’autunno del 2011 quando in tanti, anche nella nostra città, ne chiedevano l’applicazione. Partecipammo quindi a numerosi incontri del tavolo tecnico sul turismo con i colleghi dei Comuni costieri del Teramano e fummo invitati anche a San Benedetto del Tronto dal momento che pure nella parte sud delle Marche si discuteva sull’opportunità di applicare l’imposta. A differenza dei Comuni dell’Ascolano, che scelsero di applicare l’imposta di soggiorno, la scelta delle sette sorelle del Teramano fu di non procedere all’istituzione della misura e nella decisione furono importanti le posizioni del sindaco e dell’assessore al turismo del Comune di Giulianova. Di imposta di soggiorno – prosegue Mastromauro – si è tornati a parlare all'inizio del 2015 quando le forze politiche che sostengono l’Amministrazione comunale di Giulianova decisero di includere tale misura nel bilancio pluriennale 2016 approvato l’8 agosto scorso. L’obiettivo delle forze di maggioranza, per sgomberare il campo da equivoci, è quello di generare risorse per migliorare l’offerta turistica e non, come qualcuno ha affermato malignamente, per tappare buchi di bilancio. Constatato che alcuni sindaci hanno manifestato interesse a discutere di imposta di soggiorno, tutti assieme abbiamo quindi convenuto di riavviare un percorso finalizzato alla definizione di una posizione quanto più possibile unitaria in un senso o nell’altro. In altre parole – conclude Mastromauro – nulla è stato ancora deciso dal momento che il bilancio 2016 deve essere ancora approvato e che saranno necessari altri incontri affinché tutti i pro e i contro legati alla imposta possano essere analizzati con la dovuta attenzione”.

Febbo e Sospiri: Stop ai centri commerciali fino al 2018

Presentato emendamento alla Legge di Stabilitàfebbo sospiri  1901

L’AQUILA - Non consentire le richieste di autorizzazione per l’apertura di grandi superfici di vendita fino al 20 maggio 2018. E’ questo il contenuto dell’emendamento presentato dai Consiglieri regionali di Forza Italia, Mauro Febbo e Lorenzo Sospiri attraverso il quale propongono di modificare quanto stabilito dalla L.R. n. 17 del 12 maggio 2010 “Modifiche alla L.R. n.11 16 luglio 2008 Nuove norme in materia di Commercio e disposizioni per favorire il superamento della crisi nel settore del commercio”.

"Si tratta – spiegano Febbo e Sospiri - di un emendamento alla Legge di Stabilità in discussione in Prima Commissione Bilancio che si pone l’obiettivo, così come fatto anche quando eravamo al Governo di questa Regione, di difendere il tessuto socio-economico regionale. In particolare si vuole dare un sostegno ai piccoli esercenti, che si caratterizzano per numerosi fattori quali la vicinanza e il rapporto personale e di fiducia con il cliente e per queste vanno difese e sostenute, che hanno risentito dell’alta presenza dei centri commerciali in Abruzzo. E’ necessario che le istituzioni diano il loro contributo affinché le piccole realtà commerciali per la somministrazioni di alimenti e bevande non abbassino le saracinesche e soprattutto che tanti commercianti che hanno dedicato una vita alla loro attività non si trovino all’improvviso senza un lavoro".

 

in primo piano

  • Più Recenti
  • Più lette

Scioglimento Consiglio ...

 scioglimento Consiglio ...

Presentazione XXI Premio ...

Di Germana D'Orazio Maria ...

LEGA: LA SITUAZIONE IN ...

La somma di due dichiarazioni, ...

MARTINO: "CORREREMO DA ...

“Basta con i veti, basati su ...

CALCIO: ORDINANZA CHIETI

Per motivi di ordine pubblico e ...

MARSICA: EVENTI D'AGOSTO

A San Benedetto dei Marsi, ...

ORANTE BELLANIMA IN ...

Il Coro “Schola Cantorum San ...

ABRUZZO: SCUOLE SICURE

“Ho intenzione di destinare l’1% ...

MUSICA SACRA AD AVEZZANO

Sabato 6 AGOSTO, alle 21,00 ...

TRASPARENZA: indaga ...

Di Germana D'Orazio L'ex ...

ABRUZZO: ARTIGIANATO ...

Sono 1.390 gli occupati ...

CORO "LE COLLANELLE": IL ...

Il cd del coro “Le Collanelle”, ...

CULTURA

MARSICA: EVENTI D'AGOSTO

A San Benedetto dei Marsi, ...

MANIFESTAZIONI A TAGLIACOZZO

“Una sera qualunque” è il ...

"NOTTI DEI DESIDERI" IN ...

L’Abruzzo sotto le ...

RUBRICHE VARIE

TEMPO DI MEZZA ESTATE

Dalle previsioni meteo per l’Abruzzo, nel fine ...

TEMPORALI IMPROVVISI

Un campo di alta pressione di matrice ...

SPORT

SILVI MARINA: TRIATHLON

Grande attesa: domenica 12 ...

NUOVA LEVA DELL'ANGIZIA

Ci sarà ...