Politica

 

d alfonso luciano 230214 rep 07On. Sen. Luciano D’Alfonso
Senato della Repubblica
Segreteria Roma – Piazza S. Eustachio, 83
00186 - Roma
Dott.ssa Erica Bassano
Consulente parlamentare
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Oggetto: FSC – Convenzione con la 
Risp. nota U140/2020/LDA 18 marzo 2020.
Si fa riferimento alla nota in oggetto e si evidenzia quanto segue. Si conferma che la scrivente
Direzione ha ricevuto la richiesta di anticipazione del finanziamento relativa ai seguenti interventi:
- Completamento infrastrutture dell’approdo turistico di Francavilla al Mare;
- Recupero e completamento funzionale del pontile-Approdo turistico di Roseto degli Abruzzi;
- Completamento dei nuovi moli guardiani nel Porto di Pescara.
Nel corso dell’istruttoria di competenza, sono emerse alcune carenze di dati nel Sistema di
monitoraggio del Piano FSC del MIT che non consentono di completare le attività finalizzate alla
validazione dei dati stessi e la successiva trasmissione alla Banca Dati Unitaria presso Il MEFIGRUE.
Tali situazioni sono state segnalate alla Direzione generale per la vigilanza sulle autorità
portuali e le infrastrutture portuali – struttura di attuazione degli interventi - manifestando anche la
disponibilità ad un'interlocuzione diretta con i referenti della Regione o dei soggetti attuatori per
procedere ad un inserimento "guidato" dei dati mancanti ed alla loro validazione.
Ad oggi, con il supporto fornito da questa Direzione generale, i Beneficiari Porto di Francavilla e
Porto di Pescara hanno potuto completare l’inserimento delle informazioni necessarie e procedere alla
validazione dei dati relativi ai progetti di competenza, che sono ora in approvazione da parte della
suddetta Direzione generale per la vigilanza sulle autorità portuali e le infrastrutture portuali.
Per quanto riguarda il Porto di Roseto degli Abruzzi, il Referente regionale ha contattato in data 6
aprile 2020 la scrivente Direzione generale e sta provvedendo al reperimento delle informazioni
necessarie per il completamento e la validazione.
Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti
Dipartimento per le infrastrutture, i sistemi informativi e statistici
Direzione generale per lo sviluppo del territorio, la programmazione ed i
progetti internazionali
Roma,
η
Non appena tutti i dati e le validazioni mancanti saranno inserite nel Sistema di monitoraggio
l’istruttoria per il pagamento dell’anticipazione potrà proseguire con l’invio della richiesta alla
Struttura di gestione finanziaria cui compete curare il pagamento dell’importo richiesto.
L’occasione è gradita per porgere cordiali saluti
Il Direttore Generale
Dott.ssa Bernadette VECA

COMUNICATO STAMPA
pescara bancarelleEmergenza Coronavirus

previsti nel Piano dell’amministrazione Masci
L’amministrazione comunale di Pescara ha definito le modalità di accesso al Piano di aiuti alimentari per le famiglie e i lavoratori dipendenti ed autonomi che sono in condizione di disagio economico a causa dell’interruzione delle proprie attività determinata dall’emergenza sanitaria. A questo sta lavorando e continuerà a lavorare nel fine settimana la struttura comunale incaricata di dare piena operatività a quanto contenuto nella delibera della giunta Masci votata ieri (3 aprile 2020) e che dispone di un fondo di un milione di Euro per sostenere la popolazione in un momento così difficile. I contributi materiali, previsti nella forma di buoni-spesa e “pacchi alimentari”, saranno destinati a quei nuclei famigliari, tassativamente residenti a Pescara, che per redditività e numero di figli - o perché già in carico ai Servizi sociali - hanno i requisiti minimi per poter usufruire dei benefici. Sono esclusi i lavoratori dipendenti e pensionati, quanti percepiscono già un Reddito di Cittadinanza (Rdc), di Inclusione (Rei), usufruiscono di ammortizzatori sociali (Naspi, CIG) o che al 30 marzo 2020 abbiano avuto disponibilità sui conti correnti di una somma superiore ai 5000 Euro; rispetto al percepito in forma assistenziale dai soggetti appena elencati, potrà essere erogato un contributo “per differenza” se il controvalore calcolato degli aiuti dovuti risultasse di un ammontare superiore. Il controvalore economico di buoni-spesa o pacchi alimentari verrà stabilito in base al numero dei componenti il singolo nucleo famigliare: si andrà dai 150 Euro (nel caso di famiglia monopersonale), ai 500 Euro per le famiglie con sei o più persone (con una maggiorazione ulteriore di 50 euro per ogni figlio presente con meno di due anni di età). La posizione di ogni singolo richiedente sarà valutata ai fini della concessione del contributo; il
Città di Pescara
Medaglia d’oro al Merito Civile
Ufficio
Stampa
contributo potrà essere richiesto anche da chi non ha tutti i requisiti, ma erogato solo in presenza di comprovate condizioni di bisogno.
Modalità di accesso e registrazione dei cittadini nell’elenco dei richiedenti “buoni-spesa” e “pacchi alimentari”
Da lunedì 6 aprile a mercoledì 8 aprile 2020 - a partire dalle ore 8:00 - i richiedenti potranno chiedere di iscriversi all’elenco dei richiedenti “buoni-spesa” e “pacchi- alimentari”. Le modalità – in autonomia o con operatore telefonico, sono le seguenti:
 in modo autonomo h24
 Sul sito istituzionale del Comune (www.comune.pescara.it), entrando nello spazio riservato indicato dal banner recante la scritta “COVID 19 – Aiuti alimentari” e compilando la scheda anagrafica con tutte le informazioni richieste. La finestra temporale per iscriversi scadrà alle ore 24 di mercoledì 8 aprile;
 Tramite l’App “Municipium” - scaricabile su App-Store o Google Play - dove sarà possibile eseguire in autonomia la richiesta di accesso agli aiuti economici.
 con operatore telefonico (se non si dispone di accesso internet)
 chiamando dalle ore 8:00 alle ore 20:00 il numero unico 085 4283200 (con più linee passanti e operatori).
Gli utenti dovranno avere con se per potersi iscrivere negli elenchi, pur nelle diverse modalità, un documento di identità, il numero di codice fiscale e un indirizzo e-mail e/o numero di telefono.
Modalità di accesso e registrazione di commercianti e produttori di beni alimentari e di prima necessità nell’apposito elenco di quanti intendano partecipare al programma di aiuti.
Da lunedì 6 aprile a martedì 7 aprile - dalle ore 8 – i richiedenti potranno iscriversi in modo autonomo h24 all’elenco di quanti vogliano aderire al programma di aiuti in veste di produttori o commercianti di beni alimentari (anche per la prima infanzia) e prodotti per animali di affezione. La delibera della giunta Masci ha previsto una scontistica fissa non inferiore al 15%, la necessità di preferire (fino al 70%) le produzioni locali e inoltre l’obbligo - nel caso dei negozianti - di verificare, con la richiesta di esibire un documento, la rispondenza tra il possessore del buono-spesa e l’identità dello stesso.
Città di Pescara
Medaglia d’oro al Merito Civile
Ufficio
Stampa
L’Ufficio stampa Pescara, 4 aprile 2020

giulianova paese interno 100313 rep 04

COMUNICATO STAMPA


L’Amministrazione Comunale adotta misure speciali per tutelare la salute degli agenti di Polizia Municipale


L’Assessore alla Polizia Municipale Marco Di Carlo in accordo con il Comandante Roberto Iustini, ha deciso di adottare specifiche misure di sicurezza per gli agenti, che stanno svolgendo il lavoro di controllo ed assistenza alla cittadinanza, in questo momento di emergenza sanitaria.

A tal proposito, per tutelare la salute dei Vigili Urbani, si è pensato di dividere il corpo di Polizia Municipale in tre gruppi distinti, che non verranno mai a contatto tra loro, nella gestione del lavoro quotidiano.

Il primo gruppo d’agenti è in servizio all’Ufficio di Comando, mentre altri due gruppi sono stati collocati nella Sala Consigliare e nell’ufficio riservato al Presidente del Consiglio e agli Assessori, e sono stati dotati di tutti i dispositivi sanitari di protezione e degli strumenti tecnologici necessari per svolgere le loro funzioni.

“Anche per quanto riguarda le uscite giornaliere abbiamo disposto delle regole di prevenzione per evitare il contagio tra gli agenti – spiega l’Assessore Marco Di Carlo – infatti abbiamo assegnato ad ogni vigile un compagno fisso, così che se uno dei due dovesse contrarre il virus, l’altro verrebbe messo subito in quarantena obbligatoria. Una dimostrazione d’attenzione verso il nostro corpo di Polizia Municipale che riteniamo assolutamente necessaria, non solo per salvaguardare la loro salute ma per tutelare i cittadini, svolgendo loro, appunto, un servizio di pubblica sicurezza”.

di giuseppantonio
CORONAVIRUS: PARTE A FOSSACESIA IL SOSTEGNO ALIMENTARE ALLA POPOLAZIONE IN DIFFICOLTÀ
E’ stato pubblicato sul sito del Comune di Fossacesia l’avviso, approvato anche dai Comuni del Sub Ambito, ossia Castel Frentano, Treglio, Frisa, Mozzagrogna, Santa Maria Imbaro e Rocca San Giovanni, per poter accedere al bonus alimentare finalizzato all’acquisto di generi di prima necessità per i cittadini di Fossacesia che stanno vivendo un periodo di grave difficoltà economica a causa dell’emergenza causata dal Coronavirus. Possono accedere al beneficio le persone residenti, che non sono titolari di reddito da lavoro, da locazione immobili, da pensione o altra forma di reddito di importo mensile superiore a € 500,00, nonché coloro che non sono percettori di sostegno pubblico al reddito, ugualmente di importo mensile superiore a € 500,00 e coloro che non hanno giacenze bancarie o postali superiori ad 5000,00 euro. Le domande, i cui moduli sono scaricabili dal sito istituzionale www.fossacesia.gov.it, devono pervenire al protocollo dell’Ente entro il 9 Aprile, e possono essere consegnate esclusivamente con inserimento nel box predisposto all’ingresso dello sportello dei servizi demografici, oppure inviate via pec all’indirizzo mailto= Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. > Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Per info possibile contattare da lunedì i numeri 0872/608740 o 349/8954576. Il valore del bonus, attribuito sulla base di una serie di criteri consultabili nell’avviso, sarà assegnato fino ad un importo massimo di € 400,00 a nucleo familiare. Gli avvisi dei comuni del Sub Ambito sono consultabili nei rispettivi siti istituzionali.

 

l aquila castello

L'Aquila, 4 aprile 2020

Giunta: coronavirus, approvata delibera per criteri accesso ai buoni alimentari

Via libera dalla giunta comunale alla delibera che fissa i criteri di distribuzione delle somme stanziate dal governo al Comune dell'Aquila, pari a 368mila euro, per misure urgenti di solidarietà alimentare, in attuazione del Dpcm del 28 marzo 2020 e dell'Ordinanza della Protezione civile 658 del 29 marzo 2020, per sostenere i cittadini che versano in condizione di difficoltà economica a causa dell'emergenza coronavirus.

Su precisa indicazione dell'esecutivo l'80 per cento della somma (pari a 300mila euro) saranno destinati all'acquisto di generi alimentari mentre il 20 per cento restante (68mila euro) per spese in beni di prima necessità dedicati all'infanzia, come pannolini o prodotti per la cura o l’alimentazione dei bambini tramite la  Casa del volontariato provinciale per rispondere alle esigenze del momento.

I buoni spesa sono proporzionati rispetto alla consistenza del nucleo familiare secondo la seguente ripartizione: nuclei monocomponente € 100,00; nuclei con due componenti € 200,00; nuclei con tre componenti € 300,00; nuclei con quattro componenti € 400,00; nuclei con cinque o più componenti € 500,00.

Potranno accedere al bando pubblico coloro che, attraverso un'autocertificazione, dichiareranno di essere in stato di bisogno a seguito dell’emergenza Covid 19, cittadini italiani e stranieri residenti in città. Questi ultimi dovranno essere in possesso del permesso di soggiorno di lunga durata.

Nei prossimi giorni sarà presentato l'avviso per la presentazione delle domande che saranno compilabili attraverso un'applicazione realizzata dal Sed e che sarà disponibile sul sito internet del Comune dell'Aquila. Per coloro che dovessero riscontrare difficoltà nella compilazione dei moduli on line sarà possibile contattare il numero verde informativo 800666622 attivato dal Comune dell'Aquila nell'ambito della campagna "Vincilvirus".

Dalla pubblicazione dell'avviso gli interessati avranno a disposizione sette (7) giorni per la presentazione delle istanze. Qualora le domande dovessero superare la capienza dei fondi a disposizione sarà stilata una graduatoria in cui i punteggi seguiranno le seguenti priorità.

Perdita di lavoro/Interruzione improvvisa attività a seguito dell’emergenza  Covid-19 ed assenza di ulteriore sostegno pubblico: punti 15. Assenza di fonti di reddito nel nucleo familiare: punti 7 ivi includendo quelle derivanti da locazioni immobiliari. Presenza di rate in scadenza di mutuo per acquisto prima casa ovvero per acquisto di immobile adibito a sede lavorativa: punti 7. Presenza di canoni di affitto in scadenza per locazione abitazione di residenza ovvero per locazione immobile adibito a sede attività lavativa: punti 5. Nuclei costituiti da ragazze madri di età inferiore ai 35 anni: punti 5.  Presenza di un componente del nucleo in condizioni di disabilità: punti 5. Nuclei monoparentali: punti 4. Presenza di minori nel nucleo familiare: punti 4. Persone separate o divorziate: punti 3. Anziani soli in attesa di riconoscimento della pensione: punti 3.  Presenza nel nucleo di ultra65enni percettori di pensione sociale minima: punti 2.

Grazie l’accordo della società che gestisce i buoni pasto del Comune saranno emessi dei tagliandi che saranno distribuiti ai beneficiari.

Le modalità di distribuzione saranno comunicate nel momento di pubblicazione dell’avviso per la presentazione delle domande di accesso ai contributi.