Cronaca

CONTINUA L’AZIONE DI CONTRASTO AI TRUST CREATI PER FRODARE IL FISCO. SEQUESTRATI 4 MILIONI DI EURO.

Militari della Compagnia della Guardia di Finanza di L’Aquila stanno eseguendo un provvedimento di sequestro preventivo emesso dal GIP del locale Tribunale su richiesta della Procura della Repubblica nei confronti del disponente di un trust insistente nella provincia e costituito al solo scopo di sottrarre il reale titolare del bene in esso confluito alle procedure esecutive nei suoi confronti.finanza 02 controlli fiscali 3m13s rep 04

Sale così a quattro il numero di casi accertati di trust strumentali alle frodi fiscali. I primi tre sequestri, per un totale pari a circa 1,7 milioni di euro, risalgono infatti ai primi giorni del mese in corso.

Le lunghe e complesse investigazioni di natura economico-finanziaria hanno permesso quindi di individuare un ulteriore soggetto, anch’esso indagato per il reato di cui all’art. 11 del D.Lgs 74/2000 (sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte), che, a fronte di cartelle esattoriali emesse nei suoi confronti per oltre 4 milioni di euro, si è spogliato del proprio patrimonio immobiliare al fine di sfuggire alle misure di riscossione coattiva avviate dall’Agenzia delle Entrate - Riscossione (già Equitalia).

Sono in corso i sequestri delle disponibilità finanziarie e sugli immobili dei beni sottratti alle procedure esecutive.

La costituzione di un trust, istituto tipico mutuato dal diritto anglosassone, e la successiva immissione in esso di immobili e disponibilità finanziarie ha l’effetto di rendere tali beni patrimonialmente indipendenti e di proteggerli da possibili sequestri operati nei confronti degli originari conferenti.

Le indagini effettuate dai finanzieri hanno fatto emergere l’utilizzo fraudolento e strumentale del citato istituto giuridico da parte degli indagati che, adottandolo, hanno di fatto schermato i patrimoni di soggetti potenzialmente aggredibili da misure cautelari reali.

L’operazione di servizio appena conclusa attesta l’impegno costante che la Guardia di Finanza assicura nel contrasto alle frodi fiscali, così contribuendo al recupero di risorse economiche da destinare al servizio della collettività.

tortoreto natale

Un Natale organizzato con quattro soldi, eventi fuori luogo (il riferimento è il convegno sui cambiamenti climatici).

L’illuminazione di pochi alberi al Paese e 4 luminarie sgangherate al Lido. E nessun Albero di Natale, nè al centro storico e nè sulla riviera.

Impegno Civico bolla in maniera estramente critica il novero delle iniziative natalizie approntato dall’amminustrazione comunale.

martinsicuro villarosa natale

Domenica 16 dicembre si svolgerà l’iniziativa “Natale in Piazza” che animerà, lungo l’intera giornata, piazza Da Vinci a Villa Rosa di Martinsicuro.

Il programma prevede, dalle ore 10:00 alle ore 12:00, il “Laboratorio creativo per bambini” che si svolgerà presso la Ludoteca di Villa Rosa. Dalle ore 15:00 si aspetterà l’arrivo di Babbo Natale che, per l’occasione, sarà accompagnato dai tradizionali zampognari. Assieme a lui tutti i bambini addobberanno “L’Albero dei Desideri”. A concludere la giornata, alle ore 17:00, si svolgerà il “Concerto di Natale” del Piccolo Coro "Amadeus".

campo imperatore

Si apre oggi, sabato 15 dicembre, la stagione sciistica a Campo Imperatore, per la gioia degli appassionati della montagna e degli stessi operatori turistici.

Alla luce delle nevicate abbondanti delle ultime ore, saranno aperti tutti gli impianti e tutte le piste. L’amministratore unico del Centro turistico del Gran Sasso, Dino Pignatelli afferma che “d’intesa con il sindaco e l’amministrazione comunale abbiamo inteso procedere alla riapertura degli impianti".

caruso angelo

Riaperta sabato 15 dicembre, dopo cinque mesi di chiusura causata da una frana, la Strada provinciale “del lago di Campotosto” che va da Aringo a Poggio Cancelli verso il Comune di Campotosto.

Torna percorribile, dopo cinque mesi di chiusura causata da una frana, la Strada provinciale “del lago di Campotosto” che va da Aringo a Poggio Cancelli verso il Comune di Campotosto. La Provincia dell’Aquila ha approvato il 23 novembre scorso la variazione di bilancio e il programma delle opere pubbliche affidando con somma urgenza i lavori di ripristino della viabilità della Strada provinciale per un importo complessivo di 128mila euro.

(Sopra: il presidente della provincia dell'Aquila, Angelo Caruso.)