Cronaca

coronavirus cinque

COVID ABRUZZO: BOLLETTINO VENERDI' 15 GENNAIO 2021

- Sono complessivamente 38834 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.
Rispetto a ieri si registrano 240 nuovi casi (di età compresa tra 6 mesi e 90 anni).
I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 42, di cui 11 in provincia dell’Aquila, 23 in provincia di Pescara, 2 in provincia di Chieti e 6 in provincia di Teramo.
Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 nuovi casi e sale a 1311 (una donna di 76 anni della provincia dell’Aquila e un uomo di 77 della provincia di Pescara).
Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 26276 dimessi/guariti (+171 rispetto a ieri).

vasto ospedale

VASTO: RIPARATO GUASTO,DIALISI TORNA IN FUNZIONE

- " La Dialisi di Vasto ha ripreso da oggi la regolare attività dopo la riparazione del guasto allo ionizzatore”.
Chiare e nette le parole del Direttore sanitario della Asl Angelo Muraglia, che ristabilisce la verità sulla difficoltà che si era creata al San Pio, prontamente risolta: “La scelta di accogliere i pazienti a Ortona per il breve tempo della riparazione è parsa la migliore nell’interesse degli stessi – aggiunge – che non sono stati trascurati nemmeno per un momento.
La necessità assoluta era garantire la continuità dei trattamenti, e questo è stato fatto,e tale scelta non ha configurato alcuna penalizzazione per l’ospedale di Vasto”.

 

abruzzo cartina 2

E'UFFICIALE: L'ABRUZZO IN ZONA ARANCIONE DA DOMENICA

- "Il ministro Speranza mi ha appena comunicato che la Regione Abruzzo sarà arancione, come gran parte del territorio nazionale.
Nonostante la Cabina di regia abbia registrato impatto basso, probabilità moderata, nessuna allerta, livello di rischio complessivo moderato, purtroppo l'indice Rt a 1,12 (praticamente allineato alla media nazionale) riporta l'Abruzzo in arancione a partire da domenica".
Torneranno quindi a chiudere bar e ristoranti, che potranno tornare a fare solo asporto.I bar con la nuova ulteriore limitazione fino alle ore 18. Per le scuole nessun cambiamento: continueranno a fare la didattica a distanza al 50% come avviene già da lunedì".