rubriche varie

parco

Una proficua collaborazione è stata attivata tra il Coordinamento Territoriale per l’Ambiente (CTA) di Guardiagrele, del Corpo Forestale dello Stato, il Parco Nazionale della Majella, le guardie giurate del Wwf e altri volontari del Wwf stesso e delle associazioni Pro Natura e Salviamo l’Orso finalizzata a contrastare fenomeni di bracconaggio nell’area protetta.Sotto la supervisione di agenti della Forestale e di dipendenti del Parco sono stati organizzati gruppi misti che hanno battuto a tappeto il territorio. Per questa prima occasione è stata scelta una fascia montana tra Caramanico Terme e San Valentino in Abruzzo Citeriore, alla ricerca soprattutto dei lacci che i bracconieri piazzano in punti strategici per catturare fauna selvatica, in particolare cinghiali, con modalità che sono vietate. Nell’area ispezionata, frequentata  anche da cervi e caprioli, è stata tra l’altro recentemente confermata la presenza dell’orso marsicano, specie a rischio di estinzione e simbolo dell’Abruzzo.

chieti città 010613 rep 04

Dal 16 novembre,in contemporanea su tutta la città di Chieti verranno effettuati sei importanti interventi di riqualificazione, alcuni dei quali già avviati. Lo ha annunciato l’assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice. I lavori termineranno entro i primi di dicembre e sarà necessario chiudere al traffico importanti strade cittadine come via della Liberazione, via Papa Giovanni, viale Abruzzo, via Madonna della Misericordia, via dei Vestini e via Sette Dolori. Le opere restituiranno una migliore viabilità stradale e una migliore percorrenza pedonale. L’amministrazione si scusa per i disagi che tali chiusure comporteranno ma entro due settimane, prima dell’inizio dell’inverno, saranno portati a compimento interventi per centinaia di migliaia d’euro.

cartello pedoni

In Abruzzo i patentati che hanno meno di 20 anni sono lo 0,9% sul totale di quanti hanno una patente.I patentati che hanno tra 20 e 39 anni, invece, sono il 30,8% del totale; quelli tra 40 e 59 anni sono il 40,9% del totale, mentre quelli che hanno 60 anni o più sono il 27,4% del totale. La provincia abruzzese in cui vi è la maggiore percentuale di patentati con meno di 20 anni è Chieti (1,1%), seguita da L’Aquila, Teramo e Pescara (0,9%). Invece la provincia abruzzese in cui vi è la maggiore percentuale di patentati di 60 anni o più è L’Aquila (31,7%), seguita da Chieti (26,7%), Pescara (25,6%) e Teramo (25,4%). I dati provengono da una elaborazione del Centro Studi Continental su dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

teramo duomo 110313 rep 02

Anche l’Università di Teramo aderisce al GIS Day, la giornata mondiale dei Sistemi Informativi Geografici (GIS) che si svolgerà in tutto il mondo mercoledì 18 novembre 2015. L’iniziativa ha l’obiettivo di diffondere le tecnologie GIS  coinvolgendo istituzioni, enti, aziende, università e scuole, per mostrare le possibilità di applicazione di questi sistemi nella vita quotidiana. Per l’occasione la Facoltà di Scienze politiche organizza un convegno dal titolo "Statistica e strumenti GIS. Dati e tecnologie di analisi territoriale per lo sviluppo delle imprese", che si svolgerà mercoledì 18 novembre, dalle 9.30 alle 13, nella Sala delle lauree della Facoltà di Scienze politiche.

teramo corso 110313 rep 05

Questa mattina, su delega del pm Davide Rosati, uomini delle Fiamme Gialle e agenti della polizia stradale hanno effettuato un'acquisizione di atti nei uffici del Comune di Teramo relativi al nuovo bando per l'affidamento del servizio di trasporto scolastico. Acquisizione che si inserisce all'interno della nuova inchiesta aperta dalla Procura, che indaga sull'ipotesi di reato di turbata libertà degli incanti. Da quello che si apprende al momento non c'è stato alcun indagato, con la magistratura intenzionata a chiarire se ci siano stati tentativi di alterare il risultato della gara; il servizio al momento non è ancora stato affidato. Alla gara d'appalto, tra le varie ditte, ha partecipato anche la Fratarcangeli, la stessa ditta che aveva già gestito il servizio in passato e che era finita al centro di una precedente inchiesta per frode nelle pubbliche forniture.