Cronaca

carsoli citta 221112 rep 10

Il gup del Tribunale dei Minori dell’Aquila ha assolto dall’accusa di lesioni pluriaggravate 5 ragazzini, all’epoca dei fatti, nel 2013, minorenni, tutti residenti a Carsoli, accusati di aver usato violenza, all’uscita da scuola, nei confronti del padre di un amichetto.

Secondo l’accusa, il figlio di un uomo di Carsoli pare avesse litigato con uno dei giovanissimi, poi indagati, e all’uscita da scuola in cinque sembra abbiano aggredito il genitore, ferendolo.

Il gup, Cecilia Angrisano, ha accolto la tesi sostenuta dai difensori degli imputati secondo la quale le prove erano contraddittorie e non consentivano di provare le accuse.

celano castello rep 09

Ieri sera ancora un furto a Celano. I ladri hanno fatto irruzione a casa del sindaco dove avrebbero asportato soprattutto degli abiti, dopo aver messo a soqquadro l'abitazione.

In casa non c’era nessuno. Al rientro, la madre e la sorella del sindaco si sono accorte dell’accaduto e hanno chiamato le forze dell’ordine. Sul posto, i carabinieri.

Altri colpi si registrano in diversi paesi della Marsica e a Pescina è scattata la caccia la ladro. Un residente ha pubblicato la targa di una Bmw, di colore scuro, che in questo periodo vaga per il Comprensorio marsicano. Dalla targa risulterebbe essere un’auto rubata nella capitale.

gioia dei marsi 110712 rep 10

Ha preso circa 400 euro dalla cassa di un negozio di alimentari, approfittando del fatto che il proprietario si fosse allontanato, poi, probabilmente pentito, ha restituito i soldi.

E’ successo a Gioia dei Marsi e nei guai è finito un uomo di circa 30 anni, del posto, molto conosciuto per il fatto di aver lavorato come vigile urbano in un paese della Marsica.

Il proprietario del negozio ha deciso di non esporre querela ma i carabinieri hanno redatto un’informativa che sarà depositata alla procura della Repubblica.

Per questo genere di reati si procede d’ufficio e la denuncia scatterà lo stesso.

canistro santa croce

Sono accusati di aver impedito ad alcuni tir di uscire dallo stabilimento della Santa Croce a Canistro. Anche di aver bloccato l’auto delle forze dell’ordine che stava uscendo dalla struttura dopo un sopralluogo di furto.

Diverse le parole proferite all'indirizzo di Colella, che si rifiutava di incontrarli.

Parliamo degli operai di Canistro, che in questo periodo stanno dando luogo a diversi cortei di protesta contro l’imprenditore molisano Colella.

Alcuni di loro sono stati denunciati e la procura ha aperto un fascicolo. Al momento i reati ipotizzati potrebbero essere quello di aver dato vita a una manifestazione non autorizzata e resistenza a pubblico ufficiale.

carsoli citta 221112 rep 09

Hanno impiegato oltre tre ore i vigili del fuoco di Avezzano per spegnere un incendio divampato a Carsoli nella frazione di Tufo. Le fiamme hanno distrutto oltre cinque ettari di bosco.
I vigili sono arrivati in zona con due squadre e due autobotti evitando così che le fiamme raggiungessero alcune stalle.

La densa colonna di fumo nero che si è alzata dal'area interessata è stata notata da molti automobilisti sull’autostrada. Sono in corso indagini per chiarire la natura del rogo che è forse è colposo.