Cronaca

catignano

La strada che sta per scomparire: a Catignano percorrerla è una vera odissea, quasi mezz’ora per percorrere un chilometro di strada ormai impraticabile.

Ci si deve muovere, in questo caso, su un fuoristrada perché le auto normali non porterebbero passare su una strada completamente sconnessa. Ormai anche la breccia è andata, ci sono dossi e piccole voragini che mettono a repentaglio la stessa incolumità dei residenti. La strada è stata realizzata negli anni ’60 con fondi regionali e manutenuta fino a qualche decennio fa dal Comune. Poi il Comune di Catignano ha deciso di “scaricare la strada”, che adesso è in uno stato pietoso e crea non pochi problemi ai residenti.

avezzano arssa 170211 rep 02

Al via il restyling dell’ex Arssa, ad Avezzano, giardino all’italiana compreso, ai nastri di partenza: con l’assegnazione dei fondi, 4 milioni 700 mila euro del Masterplan Abruzzo, l’amministrazione comunale di Avezzano, ha dato l'input iniziale al bando per la progettazione definitiva ed esecutiva dell’intervento destinato a riportare Villa e Parco Torlonia agli antichi splendori.

Con la partecipazione dei Governi nazionale e regionale, primi attori del Masterplan Abruzzo, questo pezzo di storia sarà interamente riqualificato. È il frutto di un gioco squadra tra Comune, Regione, Ance, ordini professionali e Università, attivato in tempo record non appena Governo e Regione hanno siglato il patto per il sud.

Alla presentazione del bando, pubblicato sulla gazzetta ufficiale n. 52 dell’8/5/2017, c'erano, oltre agli amministratori cittadini, per la Regione Abruzzo, il sottosegretario alla presidenza della giunta regionale, Mario Mazzocca e il presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio.

circonfucense

Da San Benedetto dei Marsi, residenti insieme con alcuni turisti, fanno sapere che certe strade che conducono, dal paese marsicano, ad Avezzano, presentano una segnaletica a terra poco chiara perché usurata, semi cancellata o del tutto assente. E' chiaro che, soprattutto su strade come la Circonfucense, la chiarezza dei segnali è basilare, specialmente nelle ore notturne, per evitare incidenti e procedere in sicurezza.

celano riprese aeree 121212 rep 10

Procede l’ammodernamento del tessuto urbano e dei quartieri, a Celano: ad essere rimesse a nuovo adesso sono via Camilla Peretti e via Arturo Toscanini, anche attraverso piccoli interventi, ampiamente apprezzati dai residenti. I lavori di riqualificazione hanno interessato queste due strade in località Stazione, una zona della città densamente abitata a ridosso della stazione ferroviaria e sono avvenuti soprattutto in merito ad ampie porzioni del manto stradale, che presentava buche enormi ed una scarsa manutenzione.

tribunale avezzano due

Appalti sospetti: trenta indagati

Un avviso di chiusura delle indagini, per presunte illegittimità negli appalti pubblici irrompe nella campagna elettorale della Marsica.
Turbativa d’asta e il sospetto che siano state pagate tangenti.
Sono le accuse, naturalmente tutte da dimostrare, che i sostituti procuratori Maurizio Maria Cerrato e Roberto Savelli contestano, a vario titolo, a una trentina di persone, anche attuali ed ex amministratori di Comuni della Marsica.
Nell’inchiesta è spuntato anche il nome del parlamentare Filippo Piccone, ex primo cittadino di Celano, e attuale vicesindaco.
Piccone sarebbe indagato per una delibera del 2011, quando era sindaco.
Ci sono inoltre i nomi di Claudio Tonelli, consigliere comunale ad Avezzano, Maurizio Bianchini, ex assessore comunale di Avezzano,Francesco Di Stefano, dirigente del Comune di Avezzano, Luca Dominici, imprenditore ed ex assessore di Avezzano, Martorano Di Cesare, ex sindaco di Villavallelonga, Angelo Salucci, ex sindaco di Collelongo, Gianluca Del Corvo e l’avvocato Vittoriano Frigioni, ex assessori al Comune di Celano, Mario Quaglieri, attuale sindaco di Trasacco, Gianfranco Tedeschi, sindaco di Cerchio, Federico D’Aulerio, ex sindaco di Ortucchio e dirigente del Comune di Celano, Roberto Salvi, ex assessore del Comune di Trasacco, Guido Pignanacci, già assessore a Ortucchio, Luigi Babusci, libero professionista, Paolo Venditti, ingegnere, Mauro Contestabile, ingegnere di Celano, Danilo Paolini, consulente commercialista, Mariano Santomaggio, consigliere comunale ad Avezzano e consulente commercialista, Mauro Aureli, dirigente comunale a Celano.
Indagati a diverso titolo anche Fabio Buccitti, Luca Manzoni, Francesco Maria Marcelli e Angelo Capogna, legale dell’azienda che avrebbe gestito la pubblica illuminazione in numerosi Comuni della Marsica.
E, proprio quest’ultimo sarebbe la “gola profonda” che in Procura avrebbe riferito di aver pagato tangenti o dato regalie ad amministratori locali della Marsica o a loro intermediari al fine di vincere appalti.
L’avviso di chiusura indagini coinvolge anche alcuni candidati consiglieri in vista delle Comunali di Avezzano.