rubriche varie

montesilvano municipio

Sopralluogo del sindaco di Montesilvano, Francesco Maragno, e dell'assessore ai Lavori Pubblici, Valter Cozzi, alla chiesa della Madonna della Neve. Sono in fase di completamento, infatti, gli interventi di restauro e recupero strutturale della storica chiesa di Montesilvano Colle.

«I lavori – ricorda Cozzi – hanno riguardato l'inserimento di 17 pali in cemento armato per la parte superiore della Chiesa e circa 22 micropali per quella inferiore, oltre al restauro del muro della chiesetta che era letteralmente franato. La stabilità già precaria della struttura era stata ulteriormente compromessa con le ultime precipitazioni del 5 e 6 marzo scorsi. La Chiesa è una delle tantissime opere che per moltissimi anni è stata abbandonata a se stessa, e su cui la nostra Amministrazione ha concentrato la nostra attenzione».

La "Madonna della Neve" risale al XIII secolo.

pescara citta

Una situazione insostenibile: questo accade in via Aterno a Pescara. I cassonetti dell' immondizia parcheggiati nell'area per le auto, un vero ostacolo soprattutto per le persone anziane, in quando il marciapiedi, di ridotte dimensioni, viene occupato da rifiuti di ogni genere.

Sempre in via Aterno ci sono cassonetti posti addirittura sul marciapiedi stesso, tanto che i pedoni sono costretti a scendere, con il pericolo di essere investiti. Alcuni residenti di via Aterno, a Pescara, che inviano tali lagnanze in redazione, vorrebbero che queste assurdità fossero fatte presenti alle Autorità competenti.

pineta avezzano

Via Pagani, strada avezzanese, quando incontra via Silone, via che tocca la pineta cittadina, impone lo Stop agli automobilisti che vi transitano. Il problema è che, spesso, sebbene proprio in quell'area siano siti gli uffici della Polizia Locale, molti non rispettano lo Stop e svoltano, "in volata", come se questo non esistesse. Chi di competenza dia un'occhiata al luogo citato.

avezzano

Via Amiconi, quando incrocia via Vidimari, ad Avezzano, non avendo un segnale di Stop evidente, a terra o verticale, crea disorientamento e fa si' che chi guida, su via Vidimari, come su via Amiconi, non si renda conto di chi è la precedenza. Per di più, su via Vidimari, da qualche tempo insiste un cantiere aperto di opere di edificazione su un palazzo e relativo marciapiedi antistante: cantiere gfrande, ingombrante, ma non ben segnalato a distanza, né su via Vidimari, né su via Amiconi.

Lo riferiamo a Chi è preposto.

strisce invisibili

Permane e crea non poche problematiche alla viabilità: il fatto, annoso, delle strisce pedonali che ad Avezzzano sono invisibili; qualche volta vengono evidenziate di nuovo, dopo qualche giorno, però, scompaiono e originano "guai" piccoli e grandi per automobilisti e pedoni. Visibile su via Garibaldi, così come su via Amiconi, il "fattaccio" delle strisce pedonali senza anima ne' corpo, ad Avezzano, sembra irrisolvibile. Sarà davvero così? Giriamo a Chi di competenza.