Cronaca

pitbull

MONTESILVANO:PITBULL AZZANNA DUE PERSONE,UCCIDE UN CANE E FERISCE UN GATTO

- Due persone sono rimaste ferite a Montesilvano, in seguito all’aggressione di un pitbull. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e gli agenti della
Polizia Locale, oltre a personale della Asl di Pescara.Secondo le prime informazioni il pitbull, fuggito da una casa approfittando del cancello aperto, ha
azzannato e ucciso un altro cane, ferendo poi la proprietaria del povero animale e un’altra persona. Avrebbe quindi azzannato anche un gatto di cui non si
conosce la sorte. Le due persone ferite sono state soccorse dai sanitari e trasferite in ambulanza all’ospedale di Pescara. Sull’accaduto sono in corso indagini

 

san gabriele giovani

TERAMO: 100 GIORNI AGLI ESAMI

- I festeggiamenti dei 100 giorni agli esami, sono rinviati al 15 marzo: questo è quanto è stato deciso nel corso della riunione di coordinamento delle Forze
dell’Ordine tenutasi ieri pomeriggio presso il Palazzo del Governo. La data è stata concordata insieme all’Ufficio Scolastico regionale e territoriale, alla
presenza dei rappresentanti della Diocesi e del Santuario di San Gabriele. Hanno preso parte all’incontro anche i vertici della Polizia Stradale, del Comando
dei Vigili del Fuoco e del 118.La scelta di posticipare dall’11 al 15 marzo la nota ricorrenza, che ormai da anni vede riunirsi studenti prossimi alla maturità
provenienti da tutto l’Abruzzo, è dipesa dalla impossibilità di garantire i controlli e i presìdi di forze di polizia,vigili del fuoco, polizie locali e
volontariato, in concomitanza con le operazioni di scrutinio, per le elezioni regionali.

chieti comune

CHIETI: FALLISCE LA TEATESERVIZI

- Si aprono le porte del fallimento per Teateservizi, la società a capitale pubblico del Comune di Chieti, che si occupa di riscossione tributi e gestione dei
parcheggi a pagamento. A decretarlo sono stati i giudici del tribunale di Chieti che, dopo l’udienza dello scorso 23 gennaio, non hanno concesso l’omologa al
concordato stilato dal liquidatore.Fallisce quindi la società pubblica creata nel 2007 dall’allora sindaco Francesco Ricci con il compito di riscuotere i tributi
comunali e che poi, nel corso degli anni, ha assunto anche nuovi servizi. E ora si aprono nuovi scenari non solo per la quarantina di dipendenti della società,
ma anche e soprattutto per l’intero Comune, ente già' in dissesto finanziario.