Cronaca

genziana

GUARDIAPARCO SEQUESTRANO 50 KG.DI RADICI DI GENZIANA

- Nel corso delle ordinarie attività di sorveglianza del territorio, i Guardiaparco del Reparto di San Biagio Saracinisco, hanno
individuato tre persone intente a trasportare 5 voluminosi sacchi neri in un’area di alta montagna nel Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio
e Molise, area ricompresa anche nella Zona Speciale di Conservazione “Cime massiccio della Meta – IT 6050018”, ovvero uno dei siti della
Rete Natura 2000.
I Guardiaparco, procedendo successivamente al controllo,hanno potuto cosi riscontrare che i sacchi,contenevano ben 50 kg. di radici di
Genziana, appena estirpata,un quantitativo esagerato, e certamente non destinato al solo “uso familiare” visto che per il famoso liquore
a base di questa radice ne bastano poche decine di grammi.
I tre sono stati deferiti alla competente A.G.

parcheggio

ABRUZZO: ECOBONUS PER MACCHINE USATE

- A partire dalle ore 10:00 di martedì 28 settembre i concessionari potranno accedere sulla piattaforma ecobonus.mise.gov.it per inserire le prenotazioni degli incentivi per l’acquisto di veicoli di categoria M1 usati a basse emissioni.
Pe il nuovo incentivo sono messi a disposizione 40 milioni di euro per l’acquisto di un veicolo usato di classe euro non inferiore a 6, con un prezzo risultante dalle quotazioni medie di mercato non superiore a 25.000 euro e con emissioni comprese tra 0-160 g/km CO2.
Il contributo viene riconosciuto solo con rottamazione e si differenzia a seconda della fascia di emissioni del veicolo usato che si acquista:

0-60: 2.000 euro
61-90: 1.000 euro
91-160: 750 euro.
Il veicolo rottamato dovrà essere della medesima categoria di quello acquistato, immatricolato da almeno 10 anni e intestato da almeno 12 mesi all’acquirente o ad un familiare convivente.

Fonte: Ministero dello sviluppo economico

 

 ponte a24MAGLIANO DE'MARSI:ORDINANZA

– Il Sindaco di Magliano de’ Marsi, Pasqualino Di Cristofano, ha emanato oggi un’ordinanza con la quale è andato a istituire il divieto
di transito a tutti i veicoli di massa superiore a 7,5 tonnellate sul cavalcavia di via dell’Oito, al km 80+929 dell’A25.
La decisione del primo cittadino,giunge a seguito di una nota pervenuta al Comune di Magliano de’ Marsi da parte di Società Strada dei
Parchi con la quale è stato comunicato che, per l’appunto, sul cavalcavia di via dell’Oito è stata riscontrata, su uno degli appoggi
dell’impalcato,l’assenza del “supporto in neoprene e presenza di materiale lapideo frantumato“.